mercoledì 20 febbraio 2013

Starbooks di Febbraio 2013: sorprendenti "Thaini cookies"


Eccoci al secondo appuntamento con lo Starbooks di Febbraio e con Yotam Ottolenghi, Sami Tamimi e il loro "Jerusalem". Scrivono gli autori che, quando si tratta di cibo, gli israeliani possono essere molto volubili. Un giorno, tutti scoprono una nuova delizia, che diventa la migliore in assoluto, ma la cosa dura cosa non dura a lungo, ma solo fino alla scoperta successiva!
Questo è stato il caso dei Tahini cookies che si potevano trovare, fino a qualche anno fa, insieme all'halva, ovunque nei bar e nei caffè della città. La passione per i biscotti è diminuita, quella per l'halva no!
La Thaini , è la versione locale del burro d'arachidi, quando viene mischiata con il miele, diventa la colazione più deliziosa... I biscotti Tahini sono una via di mezzo tra gli short biscuit e l'halva, con la texture dei primi e l'aroma dei secondi.
Per me sono stati una deliziosa e soprendente scoperta :-)

Cosa troverete sulla tavola delle atre Starbookers...?


Ale di Menuturistico: Saffron Chicken and Herb Salad
Patty di Andante con gusto: Musabaha (ceci caldi con hummus e pita tostata)
Stefania l'Arabafelice: Latkes
Emanuela l'Arricciaspiccia: Roasted cauliflower and hazelnut salad
Gaia - La gaia celiaca: Muhallabia
Cristina - Vissi di cucina: Risotto d'orzo con feta marinata




Ingredienti (per 30-32 biscotti)

130 g di zucchero semolato
150 g di burro a temperatura  ambiente
110 g di Thaini (pasta di sesamo)
½ cucchiaino di essenza di vaniglia (per i semi di ½ baccello)
25 ml di panna
270 g di farina bianca (00)
1 cucchiaino di cannella in polvere

Preriscaldare il forno a 180°- 200°C (statico). Mettere burro e zucchero in una ciotola e lavorarli con lo sbattitore elettrico per un minuto circa, a velocità media. Il composto dovrà essere amalgamato ma senza essere montato. Con lo sbattitorr ancora acceso, unire la tahini, la vaniglia e la panna. Unire anche la farina e lavorare ancora per un minuto circa, finché l'impasto starà insieme. Traferire su una superficie di lavoro e impastare finché sarà liscio. Prelevare dei pezzi d'impasto del peso di 20 g (circa) l'uno e formare delle palline tra i palmi delle mani. Con il dorso di una forchetta, fare una leggera pressione sulla pallina, in modo che vi rimangano impressi i rebbi della forchetta. Trasferire su una teglia rivestita con carta forno, tendendo una distanza di 3 cm circa tra una pallina e l'altra. Continuare fino all'esaurimento dell'impasto. Spolverizzare con la cannella in polvere e cuocere per 15-17 minuti, fino a doratura. Traferire su una gratella e far raffreddare bene, poi trasferire in una scatola per biscotti. Si conservano fino a 10 giorni (ma non dureranno tanto!).

Note personali. Mi ripeto come mercoledì scorso, ma quando segui una ricetta che non richiede nessuna modifica per la riuscita,  questo è decisamente rilassante. Non siate scettici e provate questi biscotti perché hanno una consistenza e un gusto deliziosi!!!

29 commenti:

  1. Bellissimi,li conosco bene,anche se non nella versione di Ottolenghi.Ora che ci penso,non li ho mai visti nella vetrina di Ottolenghi.Andro' a reclamarli a gran voce!
    Comunque mi segno la ricetta....
    Ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come mi piacerebbe assaggiare quelli preparati da Ottolenghi... :-)

      Elimina
  2. Allora io credo di avere molte somiglianze con l'israeliano medio, se si parla di colpi di fulmine! E credo che questi biscotti diventeranno presto un leit motiv in casa mia. Considerando quanto mi piaccia la Tahini! Poi, ripensandoci, in dispensa ho un barattolo di burro di mandorle che mi ha portato mio marito da Israele. Non ho mai saputo cosa poterci fare ma forse forse potrei provarlo su questi biscotti.
    Grande Ale....foto incantevoli! Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patty, secondo me saranno buonissimi anche con il burro di mandorle! anzi mi hai fatto venire voglia di provarci, ma il burro di mandorle dove lo trovo? Però ho quello d'arachidi... ;-)
      Un bacione

      Elimina
  3. Questi biscottini sono deliziosi!!!

    RispondiElimina
  4. Non avrei mai pensato che si potessero fare dei biscotti con il thaini. Bellissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io Mari, ma meno male che li ho scoperti.. :-)))

      Elimina
  5. io straamo il tahin e questi non posso non farli! senza uova li veganizzo anche più facilmente! li segno,grazie! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, ci vuole poco per veganizzarli: basta sostituire la panna!

      Elimina
  6. amo il gusto del sesamo e i biscotti con Thaini mi ispirano davvero moltissimo. Brava e grazie per la ricetta. Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amando anch'io il sesamo e la Thaini, appena ho visto il titolo non ho resistito...!

      Elimina
  7. sto continuando a bearmi con le vostre ricette oggi, e finora non c'è una che non mi sia piaciuta..mi intrigano questi biscottini..non sembrano neanche difficili da fare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono molto semplici da preparare, e tanto, tanto, tanto buoni :-)D

      Elimina
  8. io ne sono ispiratissima già a priori. e poi ho un sacco di tahine buonissima, da consumare. proverolli, mi ispirano assai.
    che bella foto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gaia, sono curiosa di sapere come vengono in versione gluten free :-)

      Elimina
    2. vengono molto buoni! croccanti e profumati
      li ho fatti stamani, te l'avevo promesso no?

      Elimina
    3. Sono contenta che ti siano piaciuti cara Gaia, dopo un giorno o due, se ci arrivano, sono ancora più buoni... :-)

      Elimina
  9. e ora, come faccio a non provarli?? biscotti con la tahini mi mancano proprio! questi sono veloci, facili, profumati... li voglio!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Semplice: non puoi non provarli :-)))
      Un bacione

      Elimina
  10. Molto particolari .... E poi io ho un debole per il tahine mi attaccherei al barattolo e me lo finirei in un batter d'occhio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ero molto curiosa di provare la Tahini nei biscotti, e le aspettative non sono state deluse, anzi!

      Elimina
  11. È una scoperta giorno dopo giorno questo libro! Avevo guardato velocemente la parte dei dolci per via del glutine (preferisco fare cose in cui posso non cambiare nulla) e devo dire che quando ho visto che avevi fatto questo biscotti mi sono subito incuriosita e volevo proprio leggere il post!!! Mi strapiacciono!!! Devono essere buonissimi!!! E credo che sostituendo la farina con della farina di riso possano venire cmq ottimi :)! Evvai!!! Grazie per il suggerimento di mischiare tahini e miele ;)! Deve essere una bontà! Proverò al più presto!!! Ti abbraccio forte!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eme, vedrai che con questa ricetta e con una buona Thaini, questi biscotti piaceranno anche a te :-)

      Elimina
  12. io già li adoro! e poi mi incuriosiscono tantissimo! grazie ale per averli testati! ottima scelta . ti abbraccio

    RispondiElimina
  13. Ciao Ale, io questi biscottini li ho assaggiati di recente da Gaia e mi hanno conquistato davvero ..... Devo rifarli
    A presto ila

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ilaria... che bello! Gaia è una forza :-) Vorrei provare anch'io la versione gluten free, anzi lo farò presto...

      Elimina
  14. Anche io adoro la tahin e non posso non segnarmi questa ricetta!!!! Complimenti per il blog e buona giornata :-)

    RispondiElimina

I commenti sono sempre ben accetti, così come i consigli ma anche le critiche... quindi scrivete se ne avete voglia!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...