martedì 15 giugno 2010

Crostatina alle fragole con frolla al cacao

In questo periodo in famiglia si festeggiano diversi compleanni... ieri era quello di mia sorella Chiara, e lunedì scorso quello di mio papà! Abbiamo festeggiato tutti insieme nella nuova casa della mia fantastica sorellina (anche se la più piccola sono io :-) Come dolce ho preparato queste deliziose crostatine alle fragole, utilizzando uno dei miei ultimi acquisti: stampini con fondo amovibile, una vera comodità per sformare la frolla senza fatica....! Scusate per le foto non proprio ben fatte, ma i festeggiati reclamavano il loro dolce!


Ingredienti per 6 crostatine

 per la pasta frolla la cacao

250 gr. di farina 0
2 tuorli
125 gr. di burro
80 gr. di zucchero a velo
1 cucchiaio e 1/2 di cacao amaro
un pizzico di sale
mezzo baccello di vaniglia
scorza grattugiata di 1/2 limone (non trattato)

per la crema pasticcera

 1/2 lt. di latte fresco intero
4 tuorli
1/2 baccello di vaniglia
40 gr di amido di mais
70 gr. di fruttosio

per la chantilly

125 ml di panna fresca
1 cucchiaio di fruttosio

per decorare

500 gr. di fragole (lavate e tagliate a metà)
gelatina di albicocche q.b

Preparare la frolla setacciando insieme farina e cacao. Unire il burro freddo a pezzetti e lavorare velocemente fino ad ottenere delle briciole, aggiungere i tuorli, lo zucchero, i semi ricavati dal baccello di vaniglia e il sale. Amalgamare velocemente, avvolgere nella pellicola e far riposare in frigorifero per almeno un'ora.
 Stendere la frolla a 3-4 mmm di spessore, sopra ad un foglio di carta forno. Mettere negli stampi leggermente imburrati e far riposare ancora in frigorifero fino al momento di infornare. Preparare la crema pasticcera scaldando il latte insieme ai semi e al baccello di vaniglia fino, a poco prima del bollore (vedrete delle bollicine sul bordo del pentolino). Nel frattempo sbattere i tuorli con il fruttosio poi unirvi l'amido. Versare un pò di latte (eliminando il baccello) nei tuorli, mescolare, poi unire il resto e cuocere la crema a fuoco dolce, mescolando sempre con una frusta, fino al bollore. Dopo un minuto togliere dal fuoco e raffreddare, mettendo il pentolino in una bacinella contenente acqua ghiacciata. Coprire e mettere in frigorifero. Riprendere gli stampini dal frigorifero, bucherellare il fondo e riempirli con carta forno e fagioli secchi (o, se le avete, con le apposite pietre... ). Cuocere a 170-180° C per 15-20 minuti circa (regolatevi con il vostro forno!). Togliere carta e fagioli e far asciugare in forno ancora per altri 5 minuti. Montare la panna con il fruttosio ed unirla alla crema fredda, prima un cucchiaio per ammrobidire il composto, poi il resto della chantilly, mescolando delicatamente dal basso verso l'alto. Mettere la crema nella frolla, aiutandovi con una sac a poche, e decorare con le fragole. Velare con la gelatina sciolta in un pentolino a fuoco basso (io l'avevo dimenticata a casa...). Questa crosatina ha riscosso notevole successo in famiglia!!!


27/10/2010
Con questa ricetta partecipo all'iniziativa di About Food, la frutta delle feste... e siccome queste crostatine sono state preparate per festeggiare mio papà e mia sorella, quale ricetta più adatta per questo contest?!?
about food

40 commenti:

  1. ma che bella presentazione!
    scusa ma non leggo la ricetta perchè dove le prendo le fragole? neanche il burro "normale" esiste qui, c'è solo quello salato o il ghee che è tutta un'altra cosa, o il fruttosio? boh! per non dire della gelatina di albicocche o di un semplice limone, altro che bio, che non vedo almeno da dieci anni, insomma sono in un disastro totale ma mi rifarò appena torno in Italia. Allora mi beo delle tue foto che mi portano questo bel dolcetto direttamente sul mio tavolo. Buon compleanno ai tuoi e un bacione a te.

    RispondiElimina
  2. Buongiorno Ale, bellissime e sicuramente buonissime, ci credo che hanno avuto tanto successo! Gli stampini nuovi devono essere proprio comodi, sformare le crostate sono sempre (almeno per me) un grande tormento e raramente restano intatte! Ciao!

    RispondiElimina
  3. Sono bellissime :) Besos
    Patricia

    RispondiElimina
  4. buoneeeeee la frolla al cacao è la mia preferita! baci Ely

    RispondiElimina
  5. Ale che belleeee! Gli stampini di ultima generazione sono fantastici, io ho preso recentemente quelli in silicone per i muffin e non devo nemmeno ungere o mettere la carta da forno, comodissimi!
    Un abbraccio :-)

    RispondiElimina
  6. Te credo che ha riscosso successo... è una meraviglia! Brava Ale! E' vero che anche tu segui qualche ricetta tratta da sale e pepe? Ho visto che ne abbiamo molte in comune che provengono da lì... mi pare di aver isto anche delle crostatine al cioccolato... sbaglio?

    RispondiElimina
  7. foto perfetta va là!!! e chissà che buona la torta! complimenti! l' abbinamento cioccolato e fragole è un classico che non tramonta mai e dà semrpe soddisfaziopne...soprattutto aquando si mangiano!!! un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Non stento a crederlo!Frolla super e fragole con crema! Sono sicura avranno gradito.
    Per me la frolla dei miei sogni è quella che faceva un tempo un noto fornaio pasticcere di Pavia: Ale, non so se posso fare nome. Era una crostata di frutta che è rimasta insuperata nei racconti di famiglia.
    Da sogno era diventato un incubo, avendo io rincorso per anni la ricetta della frolla
    "perfetta". In casa ho chi la vuole friabile, chi la preferisce croccante, chi la gradisce con pizzico di lievito. Ora la faccio come voglio io, altrimenti ci son le pasticcerie a loro disposizione. Ho scoperto una farina per crostate,io che mi ostinavo a non prendere questi " miscugli", invece son studiati apposta.

    RispondiElimina
  9. No non è vero le foto sono belle, sai voglio prendere anch'io questi nuovi stampini..:)

    RispondiElimina
  10. @ Chamki, allora quando tornerai in Italia ti potrai togliere tante voglie dolci o salate che siano!!! Porterò i tuoi auguri dall'India direttamente a sorella e papà!
    @ Ornella grazie! Questi stampini sono comodissimi e la frolla ci guadagna... ;-)
    @ Patricia muchas gracias!
    @ Dolce Ely grazie, anche a me piace molto la frolla la cacao, poi, con lo zucchero a velo viene ancora più buona...
    @ Cara Chiara, la tecnologia spesso ci semplifica la vita...
    @ Any, seguo Sale & Pepe perchè trovo sempre delle ricette interessanti... ma le crostatine al cioccolato mi mancano, però la cheesecake allo speck l'abbiamo provata entrambe!!!
    @ Nik cara, ricordo che mi avevi parlato della frolla della pasticceria di Pavia che ancora ricordate in famiglia... ma non ricordo se fosse quella di Vigoni o Medagliani (facciamo pure i nomi!). Parlami un pò di questa frolla per crostate... farina debole e poi?
    @ Stefania, fai l'acquisto perchè sono fantastici! Io ho anche quello quadrato da 24 cm di diametro e un altro rotondo da 20 cm

    RispondiElimina
  11. @ Grazie Roby, i classici vanno sempre alla grande e non stancano mai!!!
    Baci

    RispondiElimina
  12. Era la crostata di frutta di Medagliani! La vendevano a peso, tagliando da grandi torte rettangolari ancora su grandi teglie basse da forno. Persino io, abituata al top della pasticceria austro-ungarica fin dalla nascita, trovavo assolutamente perfetta quella durezza croccantezza del supporto di pasta che sorreggeva la frutta con la gelatina. Ebbene sì, non era nemmeno dolce, perchè i dolci li faccio con passione, ma li assaggio appena.Era la pasta frolla perfetta, l'involucro o meglio il vassoio più splendido per la frutta fresca: addentare un pezzetto, e c'era quella frolla croccante e leggera, con il tenero-asprigno della frutta.
    Parlo di tanti anni fa.
    Anni fa mi misi a cercare la ricetta perfetta: in realtà di pasta frolla non ne esiste una, dipende dall'uso che se ne vuol fare, biscotti o torte, con marmellata o con frutta o con crema. Ed i gusti son vari, ognuno ha le sue preferenze.
    E' una magia che nasce dai vari rapporti che si possono avere fra farina, burro, uova,zucchero. Le uova possono essere intere o solo il tuorlo, addirittuta il tuorlo sodo in alcune preparazioni: uovo è fondamentale perchè albume porta l'acqua.
    Zucchero semolato o velo? Cambia la resa.
    Insomma mi son dilungata, ma me lo hai chiesto tu.
    Ora la farina che uso e che è strepitosa è quella del mulino di Vigevano, la trovate al supermercato anche.

    RispondiElimina
  13. Ciao Ale! Che bella crostatina, la mia preferita in assoluto, poi presentata così bene è proprio invitante, che meraviglia!! Ho visto che hai usato il fruttosio... bene bene come ti regoli per la quantità? Dolcifica di più oppure no? Io ho eliminato lo zucchero bianco dai miei dolci e sostituisco con quello di canna bianco... ma vorrei provare con il fruttosio. Buona giornata
    Roby

    RispondiElimina
  14. @ Ecco era Medagliani... E' da un pò che non vado a Pavia, ma quella pasticceria ha sempre delle cose stupende in vetrina!
    Nik ho preparato più volte la frolla con tuorli sodi, per gli "ovis molis" si scioglie in bocca ed è deliziosa. Proverò la farina che mi hai consigliato...
    @ Grazie Roby! Utilizzo il fruttosio perchè il mio compagno è diabetico. Il fruttosio dolcifica il 30% in più, quindi, rispetto alla quantità di zucchero indicata in una ricetta, devi togliere il 30 %. Una piccola nota: le creme tipo pasticcera & Co. vengono benissimo, ma la frolla con il fruttosio non mi soddisfa pienamente...
    A presto,
    Ale

    RispondiElimina
  15. bellissimo blog e ricette veramente interessanti

    RispondiElimina
  16. Grazie moltissimo per le tue "dritte"! Mi saranno di grande aiuto... ho intenzione di rielaborare un dolce di vecchia data sostituendo appunto lo zucchero bianco... io per la frolla mi trovo bene con quello di canna, i granelli un po' più grandi la rendono più sfiziosa... chiaramente solo se parliamo di una crostata "rustica" dove i sapori non sono particolarmente delicati... buona giornata
    Roby

    RispondiElimina
  17. @ Grazie Mauro e benvenuto!
    @ Roby, figurati, se non ci scambiamo consigli tra di noi! Proverò la frolla con lo zucchero di canna, magari per una crostata con la marmellata...
    A presto e buona serata!
    Ale

    RispondiElimina
  18. siii la frolla al cacao è ottima!!
    complimenti sono carinissime queste crostatine!!
    Elisa

    RispondiElimina
  19. La combinazione cacao-frutta è deliziosissima!
    Le tue crostatine sono davvero belle, sembrano dei piccoli gateau
    E allora mille auguri a tutti!
    Baci

    RispondiElimina
  20. @ Grazie Elisa e benvenuta!
    @ Pagnottella, hai ragione, è un'abbinamento vincente! Grazie per gli auguri e a presto!

    RispondiElimina
  21. Ciao, è la prima volta che ti scrivo, il tuo blog è molto carino...e le crostatine davvero meravigliose
    E' un piacere fare la tua conoscenza....
    A presto

    RispondiElimina
  22. una fresca delizia!!bravissima
    Ciao

    RispondiElimina
  23. Presentazione bellissima e crostatine sicuramente buonissime! Anche io sabato scorso ho fatto delle mini crostatine... con la mousse di ricotta e pesche però! Se passi a trovarmi te le faccio vedere! Ps: anche nella mia famiglia in questo periodo non si fa altro che festeggiare compleanni... il mio compreso! ;-)

    RispondiElimina
  24. belle e buone =)
    da mangiar con gli occhi!
    se ti va dai un occhio a
    www.modemuffins.blogspot.com
    baci!

    RispondiElimina
  25. davvero carino il tuo blog, tornerò presto
    se vuoi fare un salto nella mia cucina
    http://biscottirosaetralala.blogspot.com

    RispondiElimina
  26. Ciao Ale tutto bene? Se ti fa piacere c'è un premio per te nel nostro blog, baci

    RispondiElimina
  27. Sembra appena uscita da una pasticceria! Al più presto la metterò sotto i denti anch'io!
    Grazie per l'idea.
    Sara

    RispondiElimina
  28. Ciao!!Interessantissime ricette..Ne proverò qualcuna al più presto..Passa anche dal mio blog se ne hai voglia..
    Ciao baci, la cuoca pasticciona

    RispondiElimina
  29. che bell'abbinamento fragole e cacao!

    RispondiElimina
  30. Ciao a tutte! Scusatemi per la prolungata assenza... ma una serie di cose mi hanno tenuta lontana dal blog!!!
    Grazie a tutte, adesso cercherò di mettermi alla pari, andando a curiosare nei vostri blog :-)
    Un abbraccio,
    Ale

    RispondiElimina
  31. Grazie di esserti fermata! Ho contraccambiato, anche perchè il tuo blog, mi piace molto. Buona domenica deny

    RispondiElimina
  32. Ciao dolcissima Ale, appena hai tempo passa a trovarmi, ... troverai una bella sorpresa per te! Un bacio grande! A presto Any ^_^

    RispondiElimina
  33. - Grazie Giulia!
    - Cara Any, corro subito da te a vedere... :-))
    Bacioni!!!!

    RispondiElimina
  34. Un dolce veramente delizioso! E tanti auguri (anche se in ritardo!!!) ai festeggiati!!!

    RispondiElimina
  35. da piccola volevo solo questo tipo di pasticcino dalla pasticceria :) Poi fatto in casa deve essere divino!
    Nene
    http://pellegrinidiartusi.blogspot.com

    RispondiElimina
  36. Laura e Nene: grazie ad entrambe, e scusate l'esagerato ritardo nella risposta... :-)))

    RispondiElimina
  37. Delicatessen!!!!
    Molto bene. Besitos!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina

I commenti sono sempre ben accetti, così come i consigli ma anche le critiche... quindi scrivete se ne avete voglia!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...