mercoledì 21 marzo 2012

"Walnut & banana loaf " Starbooks di Marzo parte finale

Ultimo appuntamento mensile con lo Starbooks di Marzo, il bravo e simpatico Jamie Oliver, e il suo "Jamie's Great Britain". Le ricette che ho provato da questo libro, mi hanno convinta al 100%!!! Arrivederci Jamie...
Con Ale e DaniCristina B.Patty e Cristina G., abbiamo deciso di dedicare quest'ultimo appuntamento al "Tea time", ovvero l'ora del tè. Del resto, gli inglesi, sono famosi anche per questo...

La mia ricetta è molto molto golosa, soprattutto se accompagnata dalla crema al cioccolato e burro... Come suggerisce Jamie, o meglio la sua nutrizionista, usate la crema con moderazione, mi raccomando!!!



 

Ingredienti

100 g di noci sgusciate
500 g (circa 5 o 6) banane mature sbucciate
125 g di burro a temperatura ambiente
2 uova grandi (codice 0 o 1)
200 g di farina
2 cucchiaini (da tè) di lievito per dolci
1 cucchiaino (da tè) di bicarbonato di sodio
1 cucchiaino (da tè) di cannella in polvere
un pizzico di sale
olio exv d'oliva

Per la crema di cioccolato al burro

100 g di cioccolato fondente 70%
la scorza di 2 arance (non trattate)
150 g di burro a temperatura ambiente
80 g di zucchero a velo


Riscaldare il forno a 170°C. Distribuire le noci su una teglia da forno e tostarle leggermente per 5 minuti circa, o finché profumano fantasticamente. schiacciare le banane con una forchetta o con lo schiacciapatate, in modo da avere un composto liscio e grosso, e mettere da parte.
Montare il burro e lo zucchero in un robot, o a mano, finché sarà liscio e chiaro, aggiungere le uova, una per volta, amalgamando bene., poi versare in una ciotola capiente. Tirare fuori dal forno le noci tostate, metterle su un tagliere e tritarle, un pò grosse e un pò fini. Unire le banane schiacciate e le noci tritate nella ciotola del burro, poi setacciare la farina, il lievito, il bicarbonato, la cannella e il sale. Amalgamare tutto insieme fino ad avere un composto liscio.
Rivestire uno stampo da cake da 1 litro, con carta forno bagnata e strizzata, dopo aver strofinato i lati dello stampo con qualche goccia d'olio. Versare il composto nello stampo e cuocere nel ripiano centrale del forno per 1 ora. trascorsa questo tempo, verificare la cottura con uno spiedino di legno nel centro del dolce. Se esce pulito il cake è cotto, altrimenti rimettere in forno per pochi minuti.
Mentre il cake cuoce, preparare la crema al burro e cioccolato. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria (io nel micronde), una volta sciolto togliere dal fuoco, unire le zeste di arancia grattugiate e far raffreddare un pò. Montare il burro e lo zucchero a velo, poi unire al cioccolato, amalgamando bene. Trasferire in un porta burro o in un piccolo contenitore e spolverizzare con un pizzico di sale. Si può servire subito, spalmando la crema su una fetta di cake caldo, o tenere in frigorifero (anche per qualche giorno). Tirare fuori dal frigorifero un pò di tempo prima di servire, per farlo diventare morbido.

Note personali
Anche questa ricetta di Jamie mi è piaciuta parecchio. Ne avevo già sentito parlare prima d'ora, e ne ero incuriosita per la presenza delle banane (tante!) nell'impasto, quindi mi sono tolta la voglia con molto piacere... Questo è un dolce sostanzioso, oltre che per l'ora del tè, è ottimo anche per la colazione. Unica annotazione: lo stampo. Io ho utilizzato esattamente quello da 1 litro,  come raccomanda Jamie, ma l'impasto rischia di strabordare, come è in parte capitato a me, quindi vi consiglio di utilizzarne uno un pò più capiente!

8 commenti:

  1. Visto il periodo mio pseudo-dietetico, direi che mi basta questo spettacolare plum cake senza crema ... Effettivamente consumato a colazione darebbe uno sprint niente male ... Quasi quasi ...

    RispondiElimina
  2. Mmmmmh un ottimo modo per salutare Jamie, e altrettanto ottimo per dare il benvenuto alla primavera, mi piace da morire questo plumcake!Smack

    RispondiElimina
  3. non so neanch'io perché, ma sono sempre stata restia a fare i dolci con le banane... però questo loaf mi sa di un buono ma di un buono!!! e con quella goduriosissima crema poi so che conquisterei tutta la famiglia :))) mi hai convinta: lo provo!
    bravissima ale, come sempre, e le foto sembrano voler uscire dallo schermo...

    RispondiElimina
  4. Lo sai che questa è una di quelle tortine che mi fa tirare la gambetta? Noci è banane è un binomio da urlo e se dovessi pensare all'ammontare delle calorie smetterei di perdere tempo dietro al blog, ma siccome me ne frego alla grande, questa tortina finisce dritta dritta nei miei must do. La crema la lascio alla mia Alice che ha bisogno di sprint la mattina. Baciottissimo cara. Pat

    RispondiElimina
  5. e sì...un bel dolcetto sostanzioso da consumare a piccole dosi ma....chi ci riesce???? :-)
    ciao
    Cris

    RispondiElimina
  6. e questo è l'unico classico a cui resisto, eprchè non riesco a mandar giù le banane. Ma dopo che ho letto che la Patty ha intenzione di "tirare la gambetta", su questo dolce, glielo lascio tutto e mi godo lo spettacolo :-)
    scherzi e banane a parte, è una gran torta, con un bel filo conduttore- e quella crema al cioccolato chiude il cerchio alla perfezione. Che poi non ci si chiudano più le cerniere sul cerchio del girovita, è un'altra storia... che a me non interessa per niente!
    Grazie ancora, ci siamo divertite da matti

    RispondiElimina
  7. anche io sono in procinto di preparare una banana bread, ottimo il tuo loaf :P

    RispondiElimina
  8. Dire che è sostanzioso è mooolto...riduttivo!
    Saranno 15 anni che non lo faccio,non lo conoscevo e ricavai la ricetta in un forum.In casa le cavallette lo gradivano molto!Io , invece, che amo le banane alla follia, ero un pochino perplessa.Comunque grazie.

    RispondiElimina

I commenti sono sempre ben accetti, così come i consigli ma anche le critiche... quindi scrivete se ne avete voglia!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...