lunedì 19 dicembre 2011

"Brezel" alla vaniglia

Qualche giorno fa il mio Amore mi ha detto: "... ma perchè non prepariamo dei biscotti natalizi...?" Il bello è che me l'ha detto domenica scorsa, mentre io avevo in mano una spatola (non da cucina eh...) e lo stucco, e lui il rullo per imbiancare. Questa curiosa scenetta è avvenuta in quella che sarà la nostra nuova casa, dopo aver passato quattro giorni a stuccare, levigare, pulire... (e abbiamo ancora tanto tanto lavoro da fare!).
Beh, quel giorno non era proprio il caso, la mia schiena non avrebbe sopportato nulla di più, ed io sognavo solo una bella doccia calda e il letto! Ma durante la settimana, in un giorno in cui sono tornata a casa presto, l'ho accontentato! Vedere il suo volto sorridente alla vista dei biscotti, e sentirgli dire all'assaggio: "mmh...deliziosi!!!", è una gioia che mi scalda il cuore :-)))
L'idea iniziale era di preparare i Vanillekipferl di Cristina B, vincitrice dell'ultimo Recipe-tionist di Flavia, poi, mentre sfogliavo una rivista di biscottini natalizi (di una casa editrice tedesca ma tradotta in italiano), ho visto la ricetta di questi Brezel, molto simile a quella di Cristina, e ho fatto un mix di ricette.. anche perchè, per fare i Vanillekipferl mi mancavano le nocciole!
La forma non è esattamente quella dei Brezel, che andrebbero "legati", ma sulla rivista venivano presentati così... ed io mi sonno accorta solo dopo averli sfornati, che non mi tornava qualcosa... Con le dosi indicate dovreste ottenere 35 biscotti circa. Non li ho contati subito perchè, delle boccucce affamate, hanno letteralmente rubato i biscotti direttamente dalla placca da forno! Provateli perchè meritano davvero molto!!!



Ingredienti per 35 biscotti circa

300 gr. di farina 00
60 gr. di mandorle macinate fini
200 gr. di burro freddo tagliato a pezzetti
100 gr. di zucchero a velo
1 tuorlo
2-3 cucchiai di grappa (la mia era di Chardonnay)
1 baccello di vaniglia

Lavorare la farina, le mandorle, il burro, lo zucchero, e i semini raschiati dal baccello di vaniglia, su una spianatoia (o nel robot), solo il tempo necessario per ottenere un composto di briciolone, poi unire il tuorlo e la grappa e rendere omogeneo. Formare una palla e far riposare in frigorifero per almeno un'ora, avvolto in pellicola trasparente. Prelevare metà impasto e rimettere il restante in frigorifero. Formare dei rotolini lunghi 20 cm circa con un diametro di un cm circa, e dare la forma di Brezel(!). Procedere allo stesso modo con il rimanente impasto, e cuocere in forno preriscaldato a 170°C per 12-15 minuti. I biscotti dovranno essere appena dorati. Sfornare, attendere un paio di minuti, e far raffreddare i biscotti su una gratella per dolci, lontano da mani indiscrete!!!

19 commenti:

  1. non saranno brezeln "doc", ma sono bellissimi!!! e ci credo che te li abbiano rubati direttamente dalla teglia :)))
    per fare i kipferl puoi usare anche soltanto le mandorle... ci sono un milione di versioni diverse!
    buona giornata, un bacio

    RispondiElimina
  2. carinissimo il post e la figura del tuo amore davanti ai biscotti...me lo immagino.
    :)
    e che buoni devono essere!

    RispondiElimina
  3. Bellissimi li provo... presto
    felici feste a tutti voi
    ciao

    RispondiElimina
  4. ma sì dai sono mooooolto simili alle brezel :-))
    dolci però non li conoscevo....
    ti auguro un Felice Natale e forza e coraggio per i lavori della casa nuova!!!
    Cris

    RispondiElimina
  5. dolci mai provati, ma li proverei ben volentieri! :P

    RispondiElimina
  6. Ma sai che sono davvero carucci? :-) Buon Natale a te e al tuo amore!

    RispondiElimina
  7. Ale ma sono carinissimi!!!! belli cicciottosi come piacciono a me, la farina di mandorle poi nei biscotti è favolosa! Visto che oramai il Natale è alle porte ti faccio i miei migliori auguri per un sereno Natale! Baci Ely

    RispondiElimina
  8. Ti auguro di trascorrere delle liete feste e un splendido anno nuovo, un abbraccio Alejandra

    RispondiElimina
  9. Mi sembrano proprio perfetti. Io adoro questi dolci " bianchi", non troppo coloriti, con pasta senza rosso d'uovo.Mia madre faceva i dei biscottini che noi si chiamava" bianchini", ti manderò la ricetta.Auguri carissimi e grazie di quello che ci propini.

    RispondiElimina
  10. Buonissimi questi biscotti!!!!

    RispondiElimina
  11. ripasso per augurarti un Felicissimo 2012!

    RispondiElimina
  12. Ale ciao, passavo per farti gli auguri per un sereno 2012, baciiii

    RispondiElimina
  13. Il tempo è sempre poco, ma eccomi qui almeno per augurare a te e famiglia un buon fine ed un 2012 pieno di amore, felicità e lavoro! un bacio, Gianni

    RispondiElimina
  14. Ciao cara non ti conoscevo ancora...purtroppo! Il tuo blog è bellisimo :)

    RispondiElimina
  15. Ti lascio un abbraccio stretto e tanti tantissimi auguri di Buon Anno che possa regalarci belle sorprese e tanta serenità! ^___ ^ Any

    RispondiElimina
  16. Deliziosi biscotti, fini e delicati come sei tu.
    Tanti auguri di felice anno nuovo: che tutti i tuoi desideri si possano realizzare!
    un abbraccio
    eugenia

    RispondiElimina
  17. Ciao Ale, sono assolutamente perfetti. La forma è deliziosa e l'impasto prelude ad un sapore ed una consistenza meravigliosi. Fare i biscotti con chi si ama è una strana alchimia..vengono più buoni! Ti mando un bacio e ti faccio gli auguri in ritardo: la tua lanternina piena di stelle ha illuminato il nostro Natale. Un caro abbraccio, Pat

    RispondiElimina
  18. Ciao sono ancora nella fase biscottiamo per l'arrivo dei re magi quindi non mi lascio certo sfuggire questa tua ricetta! Non vedo l'ora di provarli:)
    Ciao

    RispondiElimina

I commenti sono sempre ben accetti, così come i consigli ma anche le critiche... quindi scrivete se ne avete voglia!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...