mercoledì 14 settembre 2011

Tortelloni croccanti di melanzane con crema di burrata

Non spaventatevi per il titolo lungo... non è un piatto complicato! Quando ho visto dalla bravissima Alex di "Ombra nel portico" la ricetta di questa pasta ripiena, non ho resistito! E' una delle poche ricette che ho preparato quest'estate, e che ho congelato. Ve l'ho già detto tante volte, lo so.... la pasta fresca, soprattutto quella ripiena, è quello che preferisco preparare in cucina :-))) Alex ha preparato i "cappelletti" cuocendoli in acqua, e servendoli con una "battuta di pomodoro", io ho rivisitato la ricetta, friggendoli e servendoli con una crema di burrata. Ho pensato a questo tipo di cottura un pò diversa, perchè ho pensato ai "Culurgiones" sardi (ripieni di patate, fiscidu, menta e pecorino fresco), che normalmente vengono lessati e conditi con un sugo di pomodoro e con pecorino, ma mia mamma ogni tanto li friggeva... golosissimi!!! Così mi sono detta... perchè non provare a friggere anche questi tortelloni? Detto fatto! Il risultato mi è piaciuto molto, così ve lo propongo :-)
Rispetto alla ricetta originale, ho sostituito la menta con la maggiorana, perchè la mia menta non se la passava bene, mentre la maggiorana era bellissima! Ho aggiunto anche una piccola patata lessata e schiacciata al ripieno.

 
 
 


Ingredienti per 4 persone (o molte di più se lo servite come finger food)

per la pasta:

150 gr. di farina 00
50 gr. di farina rustica (ne avevo un rimasuglio e l'ho utilizzato)
2 uova intere

per il ripieno:

2 melanzane non molto grandi (senza la buccia)
una piccola patata lessata e schiacciata
un cucchiaio di Pecorino grattugiato
2 cucchiai di pangrattato
una ventina di foglioline di maggiorana fresca tritate
sale e pepe
1 spicchio d'aglio intero
olio extra vergine d'oliva

per il condimento:

una burrata freschissima
olio extra vergine d'oliva
pepe

Preparare la pasta amalgamando tutti gli ingredienti, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Coprire e far riposare per mezz'ora.
Eliminare la buccia delle melanzane, tagliarle a cubetti, spolverizzarle di sale e lasciarle spurgare per mezz'ora. Sciacquare, tamponare con carta assorbente da cucina e far rosolare in padella con l'aglio  (io l'ho usato intero e poi l'ho eliminato perchè non lo digerisco... ma se non avete i miei problemi, tritatelo!) e l'olio. Salare e pepare. Far intiepidire e passare al mixer, poi unire il Pecorino, la maggiorana, la patata, il pangrattato e regolare con sale e pepe. Far riposare il ripieno in frigorifero per almeno mezz'ora.
Tirare la pasta sottile (a mano o con la macchinetta) e ricavare dei quadrati di circa 5-6 cm di lato. Mettere al centro di ogni quadrato una pallina di ripieno e chiudere a tortellone.
Spezzettare la burrata e frullarla aggiungendo l'olio exv a filo, fino ad ottenere una crema. Se serve unire poca acqua.
Scaldare l'olio exv in una capiente padella antiaderente e friggervi i tortelloni fino a doratura. Scolare su carta assorbente ed "infilzare" su stecchini di legno. Versare la crema di burrata in bicchieri bassi e larghi, porvi sopra lo "spiedino" di tortelloni e servire. Sono buoni anche tiepidi.
Buon appetito!

11 commenti:

  1. Ale.... questi li devo assolutamente fare....delish!!

    RispondiElimina
  2. Che ricetta da far venire l'acquolina! E la burrata e' deliziosa:-) mi sono messa tra i tuoi lettori così non ti perdo di vista se ti va vieni a trovarmi e se mi seguissi mi farebbe piacere:-) ciao

    RispondiElimina
  3. gnam gnam che bel faccino !!!!

    RispondiElimina
  4. è il tortellino in se che mi risulta complicato...il resto è così godurioso che copiarti sarà un piacere! a presto...ti seguo!

    RispondiElimina
  5. bella l'idea!!! te li copio cara...fritti e con la burrata devono essere una delizia!!

    RispondiElimina
  6. ...e grazie per aver preso spunto dai miei!!

    RispondiElimina
  7. cara ale, questa mi sembra proprio una presentazione da grande chef! ricetta fantastica, foto magnifiche. ma quanto brava sei????
    superbaci

    RispondiElimina
  8. Molto carina questa presentazione, non vedo l'ora di avere ospiti a cena per proporli, e meno male che sono bolognese, così la chiusura del tortellone non è un pensiero...
    Ciao, Sara

    RispondiElimina
  9. @ Flavia: grazie! Fammi sapere :-)
    Baci

    @ Ciao Ombretta, grazie e benvenuta!

    @ Angela: hanno un bel faccino e sono anche buoni...

    @ Sulemaniche: il tortellino non è così complicato...anzi! Una volta che hai capito come chiuderlo, basta un pò di pratica e il gioco è fatto :-)))

    @ Alex: grazie a te per le ricette e le idee che proponi sempre!!! Se provi a friggerli mi fai sapere se ti sono piaciuti?

    @ Cara Cristina, sei sempre troppo buona con me ;-) e i tuoi complimenti me li ricevo sempre molto volentieri...!

    @ Sara: per te sarà una passeggiata ;-) Puoi sbizzarrirti anche con ripieni e/o accompagnamenti diversi. Ad esempio, un condimento che proverò, è quello con pomodoro fresco piccantino... oppure con yogurt greco aromatizzato alle erbe, come mi ha suggerito un'amica (grazie Gabri)

    RispondiElimina
  10. mio dio che goduria questi tortelli! il ripeno di melanzane mi piace molto e fritti saranno ancora più saporiti :P
    buona settimana

    RispondiElimina
  11. Ciao Gio! Diciamo che ho azzeccato il giusto equilibrio di sapori ;-)
    Buon fine settimana

    RispondiElimina

I commenti sono sempre ben accetti, così come i consigli ma anche le critiche... quindi scrivete se ne avete voglia!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...